Telefilm Chart: Le migliori serie TV della stagione 2011/2012 – Pos. 12/8


Ed eccoci pronti per il secondo appuntamento con la classifica dei migliori telefilm di questa stagione televisiva. Come sempre siete invitati a commentare nel caso non foste d’accordo con la mia classifica o con le mie motivazione, visto che sono ovviamente opinabili. Se vi foste persi il primo episodio con le posizioni dalla 19 alla 13 potete visitarlo cliccando sul link:
Pos. 19/13

Ed ora tenetevi forte, perchè iniziamo ad avviarci verso i piani alti, soprattutto contando il fatto che dalla settima in poi (che vedrete nel prossimo episodio) si parla di tutte serie secondo me validissime, che avrebbero potuto meritare i primi posti quasi allo stesso modo!

12° Posto: The Big Bang Theory (Stagione 5)
Di cosa parla: Continuano le disavventure dei nostri nerd preferiti. Tre di loro si sono fidanzati e il quarto non è Sheldon! Clamoroso! Intanto Howard e Bernadette si preparano al matrimonio.
Motivazione: E’ difficile e duro ammetterlo, ma questa sit-com non fa più ridere come prima. I personaggi si sono evoluti, tre di loro si sono fidanzati, ma l’aumento di donne in questa serie, cosa che sarebbe potuta sembrare positiva, l’ha resa una sit-com normale, che perde di quell’originalità che l’aveva caratterizzata nelle prime serie. Non a caso nella puntata che fa più ridere, in cui c’è tra l’altro la guest star Stephen Hawking, Bernadette si vede solo in una scena e Amy non compare per niente. Altra perla assoluta la puntata di Halloween.

11° Posto: Dexter (Stagione 6)
Di cosa parla: Un nuovo killer fa capolino nella scena di Miami. E’ il killer dell’Apocalisse, che nei suoi delitti riproduce gli avvenimenti del famosissimo ultimo libro della Bibbia. Intanto Dexter deve occuparsi del figlioletto Harrison, con l’aiuto della sorella di Batista che gli farà da baby-sitter.
Motivazione: Forse una delle peggiori stagioni per Dexter che ha a che fare sicuramente con un periodo di stanca da parte degli autori. Il cattivo convince poco e si rischia di essere più interessati alle storie secondarie rispetto che a quella principale. Ma soprattutto il cattivone, interpretato da Colin Hanks, non fa assolutamente paura e la sua apparente debolezza lo rende ancor meno credibile. Serie che inizia molto bene nella prima parte, ma che si affloscia inesorabilmente dopo la morte di Fratello Sam.

10° Posto: Pretty Little Liars (Stagione 2)
Di cosa parlaSpencer, Aria, Hanna e Emily continuano le indagini sulla morte della loro amica Alison, che dopo la scomparsa di Ian sembrano arenarsi. Proseguono anche le loro vicende amorose, che verranno sfruttate sicuramente da A.
Motivazione: Il merito principale di questa serie è quello di unire in maniera magistrale il thriller al teen drama. Le quattro protagoniste, una più bella dell’altra tra le altre cose, vengono caratterizzate molto bene dagli autori e interpretate ancora meglio dalle attrici. I personaggi di contorno sono tanti e molte volte si fa fatica a seguirli tutti ma sono tutti funzionali allo sviluppo del mistero. Nessuno non rimarrà coinvolto. Se devo proprio trovarle un difetto, il mistero si infittisce a tal punto d andare a prendere cose assurde talvolta, pur rimanendo sempre abbastanza credibile nell’ambito di una serie tv, in cui non deve mai valere il principio del rasoio di Occam

9° Posto: Spartacus: Vengeance (Stagione 2)
Di cosa parla:Dopo aver sterminato tutti i componenti della casa di Batiato, l’orda di schiavi ribelli, capitanata da Spartaco, cerca un rifugio sicuro continuando però ad attaccare sporadicamente l’esercito romano, con l’obiettivo di far tremare l’intera città 
Motivazione: Serie che parte a rilento, ma recupera decisamente ritmo con puntate finali decisamente strepitose. La recitazione è quel che è, ma la trama, romanzata al punto giusto, continua a funzionare molto bene. Liam McIntyre come sostituto del defunto Andy Whytfield nei panni di Spartaco è senza infamia e senza lode, ma viene perfettamente aiutato dalle sue spalle, Crisso e Agron. La serie decolla decisamente dall’ingresso in scena di Gannico, regalandoci tanta azione e tanto sangue (finto). Nell’episodio finale succede di tutto, comportanto praticamente l’azzeramento del cast che interpreta i romani.

8° Posto: New Girl
Di cosa parla: Jess, dopo aver terminato una relazione durata sei anni, è costretta a trasferirsi. Tramite internet troverà un loft già abitato da tre uomini. Inutile dire che questo nuovo ingresso scombussolerà fortemente le vite dei tre ragazzi.
Motivazione: Questa nuova sit-com, prodotta ed ideata dalla pazzissima Zooey Deschanel è la novità più divertente dell’anno. La protagonista è un uragano, fa ridere in maniera molto semplice, trascinando con sè i tre co-protagonisti. Partenza a razzo, accusa un po’ di stanchezza verso la metà, fine a razzo. Attendo con impazienza la prossima, spero divertentissima, stagione.

E siamo arrivati alla conclusione di questa seconda parte della classifica dei migliori telefilm. Non perdetevi i prossimi appuntamenti, che ci porteranno dritti a scoprire quale serie TV di quelle andate in onda in quest’ultima stagione si troverà al primo posto!

Annunci

5 thoughts on “Telefilm Chart: Le migliori serie TV della stagione 2011/2012 – Pos. 12/8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...