The Walking Dead – Season Finale


Siamo arrivati. Dopo 5 mesi ci siamo, è finita anche la seconda stagione di The Walking Dead. Serie discussa, controversa, diversa dalla prima in molti aspetti. Prima di tutto l’azione, nettamente diminuita e diluita maggiormente nel corso dei 13 episodi (nella prima stagione, più concentrata, erano 6). Seconda cosa, che va di pari passo con la prima, il calo del ritmo: la narrazione delle vicende dei personaggi si fa molto più riflessiva, gli zombie si vedono poco rispetto alla prima stagione e i veri mostri diventano gli umani.

Ma ora parliamo della puntata finale. Avevamo scoperto alla fine della penultima puntata che i morti diventano zombie anche se non vengono morsi da uno zombie, ci eravamo lasciati con Karl che spara allo zombie di Shane (appena ucciso da Rick) e attira verso la fattoria un’orda infernale di zombie. Ed è proprio su questo che si concentra la prima metà della puntata. Un concentrato di pura azione ed adrenalina, in cui qualche personaggio secondario ci lascia, sopraffatto dagli “erranti” e qualche altro viene abbandonato, creduto morto. Sto parlando proprio di Andrea, che alla fine verrà ritrovata e salvata da un misterioso ninja, coperto da un mantello, armato di spada e con al guinzaglio due zombie incatenati.

Nella seconda parte invece, quelli che si sono salvati dalla guerriglia contro gli “erranti” si ritrovano nell’autostrada in cui era iniziata questa seconda stagione, per decidere dove recarsi, vista l’impossibilità di tornare alla fattoria, ormai invasa. In questo frangente Rick confessa a Lori di essere stato lui ad uccidere Shane e Karl ad abbatterlo una volta diventato zombie. Confessa anche il segreto che si portava dietro da molto tempo, ovvero che tutti sono infetti (e che , di conseguenza, una volta morti si diventa zombie) e per questo ha una forte lite col gruppo. A fine puntata, in un immagine molto evocativa, ci viene introdotto abbastanza vagamente il luogo in cui si svolgerà la prossima stagione.

Una piccola perla, che vi metterò qui sotto, un’inquadratura che mi è particolarmente piaciuta. Hershel, che, solo ed inquadrato di spalle, armato solo con un fucile, spara alla valanga di zombie che sta sopraggiungendo, mentre sullo sfondo vediamo il fienile in fiamme.

Con questa inquadratura, una delle mie preferite mai viste in un telefilm, si chiude il mio commento su questa stagione. Vi anticipo inoltre che, quando la stagione telefilmica si avvierà verso la conclusione cercherò di abbozzare una classifica di tutte le serie che ho visto durante questa stagione ed ovviamente potrete vedere un piccolo commento anche su questa!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...